Apprendimento Autostima

Com’è difficile essere Autentici

bambina-specchio

Ci svegliamo tutti i giorni e tutti i giorni ci prepariamo ad affrontare questo nostro mondo.

Indossiamo i nostri bei vestiti…
e l’ultima cosa che, “metaforicamente”, portiamo addosso è il modo in cui agiamo di fronte agli altri.

Ci comportiamo diversamente, a seconda di chi ci circonda e lo facciamo perché siamo convinti che questo sia il modo migliore per ottenere nuovi amici, più consensi e maggior influenza verso gli altri.

Tutte queste azioni fanno parte della nostra Persona.

 

LA PERSONA

Creiamo questo personaggio perché spesso non siamo d’accordo con chi siamo.

Come già detto, prima di uscire di casa, ci vestiamo. Questa “copertura” è il nostro primo livello di difesa contro il mondo.

Fino a quando ci copriamo, nascondiamo i nostri corpi per quello che sono e comunque dovremmo capire che i nostri corpi non ci rappresentano realmente, sono solo una piccola parte di noi.

Il successivo livello di difesa avviene attraverso le nostre parole e le nostre azioni.

In pratica, creiamo nella nostra mente un modo particolare di agire e di presentarci agli altri.
Lo facciamo per cercare di posizionarci in qualche modo e anche per ottenere qualcosa, in questo meraviglioso gioco chiamato vita.

COME UNA PERLA

Ciò che vogliamo nascondere agli altri, potrebbe essere paragonabile ad una sorta di corpo estraneo che abbiamo dentro di noi. L’analogia può essere rappresentata dalla Perla.
Una Perla comincia a nascere quando un corpo estraneo, di solito un parassita o un granello di sabbia, entra accidentalmente nella conchiglia, provocando un’irritazione dei tessuti.

il granello di sabbia rappresenta il nostro vero IO in tutti i tuoi difetti, complicazioni e stranezze.

Purtroppo spesso viviamo con la consapevolezza che stiamo nascondendo questa nostra spontaneità, con la diretta conseguenza che ciò può condurci spesso ad una vita di tensioni, stress, ansia e paure.

LA SPONTANEITA’

La spontaneità è un aspetto incredibilmente complesso per tutti noi, poiché siamo stati educati, chi più chi meno, a pianificare ogni cosa.

Dovrebbe essere chiaro che la spontaneità non significa che dobbiamo necessariamente abbandonare ogni nostra responsabilità e fare ciò che vogliamo in qualsiasi situazione. Se siamo veramente consapevoli di noi stessi, sappiamo che questa non è la strada giusta.

Possiamo pensare alla spontaneità come a un FIORE oppure al battito del nostro CUORE.
Un Fiore non pensa alla sua crescita, cresce da solo, spontaneamente. Il tuo Cuore non pensa a battere, resta semplicemente in perfetto equilibrio e armonia con il resto del tuo corpo. Questo modello è la via della spontaneità.

TOGLITI QUELLA MASCHERA

Abbiamo da fare una scelta importante nella nostra vita.

Continuare a indossare la maschera per costruire una falsa impressione che possiamo dare agli, nascondendo così il nostro IO AUTENTICO, o lasciarci andare (in determinate occasioni), affrontando così anche la paura di essere inevitabilmente vulnerabili.