Suonare uno strumento, stimola il tuo cervello!

Suonare uno strumento musicale è una delle attività più impegnative che un essere umano possa svolgere.
Tale pratica è in grado di attivare contemporaneamente numerose aree, sia del sistema nervoso centrale (cervello e midollo spinale) che nel sistema periferico.


La Musica è tra i doni più misteriosi di cui sono dotati gli esseri umani.

Darwin Charles

E’ stato studiato scientificamente che suonare uno strumento musicale può, in molti casi, modificare strutturalmente il proprio cervello, dopo appena 15 mesi di pratica.
Questo accade soprattutto quando ci si approccia alla musica durante la prima infanzia.

Ma entriamo un po’ più nel dettaglio, ecco alcuni dei vantaggi che ho voluto elencarti:

1. Suonare uno strumento migliora l’apprendimento e la concentrazione

È stato dimostrato in uno studio che esiste una connessione tra la musica e il miglioramento della tua attività cerebrale. La Neuroplasticità è anche conosciuta come la capacità del cervello di imparare e crescere.

Inoltre imparare a suonare uno strumento migliora la concentrazione in quanto consente di concentrarsi solo sulle parti importanti di un processo molto complesso.
Questa è un’abilità che è rilevante nella lettura e in altre attività che implicano uno specifico coordinamento.

2. L’allenamento musicale rafforza la funzione esecutiva del cervello

Le funzioni esecutive del cervello comprendono innumerevoli compiti tra cui la risoluzione di problemi, la conservazione di informazioni, l’elaborazione di informazioni, l’apprendimento, la pianificazione…Se hai difficoltà a svolgere alcune di queste attività, dovresti prendere in seria considerazione l’idea di prendere lezioni di musica e imparare a suonare uno strumento musicale.

Uno studio ha dimostrato che i bambini impegnati nell’addestramento musicale, sono più maturi e tendono ad avere un cervello più attivo.

3. Suonare uno strumento migliora la tua memoria

Gli studi hanno dimostrato che i musicisti che si sono attivamente impegnati nell’addestramento musicale, hanno una memoria migliore a lungo termine rispetto ai non musicisti.

La qualità superiore della funzione cerebrale dei musicisti può essere correlata alle attività che si svolgono all’interno della mente mentre la persona suona uno strumento.
Ogni volta che suoni, ti accorgi che non solo le tue mani si muovono. C’è una coordinazione tra la tua mente e la tua mano che ti permette di generare musica.
Tutte queste attività fanno sì che il tuo cervello abbia una risposta neurale più veloce e ti permetta di conservare i ricordi più a lungo .

4. Suonare uno strumento aiuta il cervello a riprendersi dalle ferite

Dopo un incidente che comporta danni al cervello, una persona può a malapena tollerare i suoni che lo circondano. Anche un suono molto semplice può essere irritante.

Lo sapevi che la musica può essere utilizzata per aiutare una persona a riprendersi da una lesione cerebrale?

Questo è stato dimostrato molte volte da persone che hanno sperimentato la musicoterapia. Questo tipo specifico di terapia viene utilizzato per migliorare alcune aree del cervello che potrebbero aver sofferto a causa di qualche particolare lesione.

5. Suonare uno strumento riduce lo stress e la depressione

Un altro aspetto importante della formazione musicale e delle lezioni di musica è come essa possa realmente aiutare a ridurre lo stress e la depressione.

Se stai vivendo un periodo di forte ansia e stress a causa di tutte le preoccupazioni e le responsabilità che ti circondano, potresti seriamente prendere in considerazione, nel tempo libero, di iniziare a suonare uno strumento musicale.

L’allenamento musicale non è rivolto solo ai bambini.
Anche gli adulti possono trarre beneficio dal suonare uno strumento.

Passa un po ‘di tempo ad imparare teorie musicali o a prendere lezioni di musica.
Con tutti i benefici che il cervello può realmente ottenere dalla musica, sarai certamente disposto a imparare qualcosa di nuovo!